Buon Compleanno Referendum!!!!

Un anno è passato dalla data storica del 18 novembre 2013. Oggi ci facciamo gli auguri, a tutti noi valdostani perché celebriamo un momento storico. Le cose da fare le vediamo domani!

Una piccola galleria di immagini ripropone la lunga strada verso la vittoria, una vittoria contro ogni previsione e a volte anche speranza, realizzata con il contributo di tutti quelli che ci hanno creduto! E’ la nostra vittoria, teniamocela stretta e realizziamo insieme il nostro futuro

Buon compleanno referendum

Pubblicato in post

Comunicato Stampa

COMUNICATO STAMPA

Raccolta rifiuti organici città di Aosta

La vasta letteratura, gli esperti, numerosi amministratori, e Paul Connett, che è stato in Valle la scorsa settimana, sottolineano da tempo come la raccolta del rifiuto organico sia la chiave di volta per passare ad una raccolta di eccellenza e per tendere a Rifiuti Zero; in quest’ottica accogliamo positivamente l’ordine del giorno del Consiglio Comunale di Aosta, approvato all’unanimità, riguardo la raccolta differenziata del rifiuto organico.

La soluzione prospettata, di inviare l’umido fuori Valle per la produzione di Compost, però, ha senso solo se temporanea, l’Amministrazione Regionale deve decidere rapidamente di realizzare uno o più centri di compostaggio in loco; la produzione di Compost fuori Valle sarebbe uno spreco di risorse, un aumento di inquinamento per il trasporto e l’occasione perduta di creare nuovi posti di lavoro.

La scelta del Comune di Aosta, siamo sicuri, sarà da stimolo e da esempio per altre Amministrazioni comunali nel compiere questo primo passo verso l’obiettivo ambizioso, ma sempre più alla nostra portata, di diventare la prima Regione a Rifiuti Zero.

Siamo al contrario perplessi e preoccupati per la scelta prospettata dal Comune di Aosta di eliminare la raccolta “porta a porta” dal centro della città, una scelta che potrebbe vanificare lo sforzo di otto anni di educazione ambientale. Il ritorno ad una raccolta stradale, seppure di qualità e con il sistema della tessera, potrebbe significare un passo indietro;il già citato prof. Connett, a cui è stata posta più di una volta questa domanda e numerosi studi scientifici, sconsigliano vivamente il ritorno alle piazzole per la raccolta di un organico di qualità, solo il porta a porta garantisce un risultato che ne consenta un buon utilizzo sul territorio. Sarà nostra cura monitorare con attenzione l’evolversi della situazione e ci auguriamo, in ogni caso, che l’introduzione di un sistema di conferimento tracciabile introduca una volta per tutte la tariffa puntuale, secondo il principio che premia chi produce meno rifiuti indifferenziati.

Pubblicato in post

Il Referendum e la Corte Costituzionale

 COMUNICATO STAMPA

Ricorso Corte Costituzionale

Si è svolta oggi, 5 novembre 2013
, davanti alla Corte Costituzionale, l’udienza di discussione del ricorso presentato dal governo contro la Regione Valle d’Aosta per la dichiarazione di incostituzionalità della Legge Regionale 33 – 2012 (la parte approvata dal Referendum). Nel ricorso il Comitato Promotore del Referendum era intervenuto a sostegno delle ragioni mosse dalla Regione a favore della costituzionalità della legge.

La Corte, in via preliminare, ha dichiarato inammissibile l’intervento del Comitato nonché di una delle società interessate all’appalto per la realizzazione del pirogassificatore, attenendosi rigidamente ad una costante ed univoca giurisprudenza della Corte stessa, per la quale nei giudizi relativi ai conflitti di competenza tra Stato e Regioni non sono ammessi interventi di terzi soggetti che non siano titolari di potere legislativo.

Il Comitato promotore aveva valutato l’opportunità di intervenire ugualmente sia per sostenere, con i propri scritti, le ragioni della Regione a favore della costituzionalità della legge, sia perchè la sua particolare posizione di promotore di un referendum legislativo poteva differenziare la sua posizione da quella di tutti gli altri soggetti per i quali nella pregressa giurisprudenza era stata dichiarata l’inammissibilità dell’intervento.

Successivamente si è svolta tra Regione e Avvocatura dello Stato la discussione sul merito del ricorso e la Corte si è riservata la decisione nelle prossime settimane.

La risoluzione sull’inammissibilità dell’intervento non pregiudica, in alcun modo, le decisioni di merito e vi sono buone ragioni perchè venga riconosciuta la costituzionalità della legge come auspicato dal Comitato stesso.

A maggior precisazione si informa che per la difesa il Comitato promotore si è avvalso degli avvocati Roberto Louvin, Stelio Mangiameli, Domenico Palmas.

P. Ass.ne ValleVirtuosa Avv. Lorenza Palma Avv. Domenico Palmas

Pubblicato in post

A day with Paul Connett

Il 31 ottobre 2013 è una data che non dimenticheremo facilmente. Paul Connett, l’ideologo della strategia Rifiuti Zero è stato in Vallee noi abbiamo cercato di sfruttare al massimo la sua presenza!

Prendere il caffè al mattino, o pranzarci insieme, per chi lo conosce da anni, ma solo attraverso i suoi libri, i filmati, le parole di altri  è stata una grande emozione. Tutto ciò è stato possibile grazie agli amici di Borgofranco, NoPiro, ComitatoRifiutiZero To e ZeroWaste Italy che ce lo hanno proposto e all’infaticabile opera di coordinamento mediazione, pungolamento di Jeanne Cheillon!

Appena sarà pronto pubblicheremo sul nostro canale YouTube il video integrale della serata, come sono andate le cose un pò le avete già lette dai post, i tweet gli articoli pubblicati sulla pagina Fb di VV.

Come ha detto e ripetuto più volte nel corso della giornata: “Passiamo dalla passione del No agli inceneritori alla passione del SI ai Rifiuti ZERO!

Qui metto un riassunto fotografico della giornata e una chicca audio!

No a li inceneritori 

 

Pubblicato in post